Napoli Sotterranea

Napoli_sotterranea_(scala_scavata)Napoli Sotterranea è un viaggio indietro nel tempo; indietro nello spazio e nel tempo!
Le scale, che dall’ingresso del sito portano sotto terra a 40 metri di profondità, sembrano una zona liminale: fanno da luogo di transizione; accompagnano il visitatore nel passaggio dalla Napoli di oggi alla Napoli di ieri. Napoli Sotterranea è l’altra faccia silenziosa e nascosta di Napoli, che fa da storia e fondamenta alla città (un terzo della città, poggia sul “vuoto”).

Lo sviluppo dei sotterranei iniziò quando i greci, per costruire le mura di Neapolis, estrassero tufo dal sottosuolo aprendosi dei passaggi e cunicoli; in epoca romana, la rete di cunicoli fu ampliata in quanto questi vollero fornire la città di una rete di acquedotti alimentata da condotti che attingevano l’acqua dalle sorgenti del Serino. Napoli_sotterranea_(cava)L’acquedotto greco-romano, è visitabile dall’accesso principale al sotterraneo napoletano che si trova in Piazza San Gaetano, su via dei Tribunali. Da li, il percorso guidato accompagna i visitatori in un viaggio a ritroso lungo 2400 anni. Spostandosi tra i cunicoli stretti giusto da lasciare il passaggio di un solo uomo, si arriva alle grandi cisterne che fino al 1885 alimentavano le fontane delle abitazioni napoletane. I 2.000.000 m² dell’acquedotto furono abbandonati in seguito alla grande pestilenza, ciò nonostante si continuava ad estrarre tufo per nuove costruzioni edilizie. Sostanzialmente la vita a Napoli Sotterranea non si è mai fermata, durante la II guerra mondiale, infatti, fu usata dai napoletani come rifugio dai bombardamenti. Ancora, fu usata come discarica per restituire alle cave il tufo degli edifici distrutti dal conflitto mondiale. Tutt’oggi resti di arredi, oggetti vari e graffiti danno testimonianza di come venivano trascorse le giornate all’interno del sotterraneo cittadino.

Napoli_sotterranea_-_teatro_greco_1030777

Visitare Napoli Sotterranea è una tappa obbligatoria: in un’escursione di sole due ore, passa tutta la storia sotto i piedi, dal basso, fino a risalire in alto. Napoli è stata costruita in verticale. Scoprirne i suoi segreti e misteri vuol dire visitarla dentro e fuori, sopra e sotto: lo stesso Virgilio, è probabilmente a questo che si riferiva quando diceva “vedi Napoli, e poi muori”.

INFORMAZIONI

Accessi da:
Piazza San Gaetano (Percorso Ufficiale Autorizzato)
Orari visite:
Tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 18:00 con partenze ogni ora.
Costo del biglietto:
Intero 9,00 € – Studenti e Insegnanti 8,00 € – Bambini dai 6 ai 10 anni 6,00 €
Ingresso gratuito per i bambini di età uguale o inferiore a 5 anni.

  • Piazza Trieste e Trento.
    Orari visite:
    – Giovedì ore 21:00
    – Sabato ore 10:00 – 12:00 – 16:30 – 18:00
    – Domenica e festivi ore 10:00 – 11:00 – 12:00 – 16:30 – 18:00