Sacello degli Augustali – Miseno, Napoli

 

Il sacello degli Augustali è un tempio, situato nell’area del Foro della città antica di Misenum, oggi semisommersa dal bradisismo, non lontano dal teatro.

Il complesso fu realizzato in epoca giulio-claudia e dedicato al culto dell’imperatore Augusto; un momento particolarmente importante per il tempio fu dopo la metà del II secolo d.C., al tempo di Marco Aurelio, grazie alla generosità di due curatores Augustali, Lucio Lecanio Primitivo e Marco Licinio Primitivo. Lucio Lecanio Primitivo infatti, insieme a sua moglie, la sacerdotessa Cassia Victoria, pagò il restauro della facciata del tempio, con colonne in marmo cipollino, capitelli pergameni e un architrave iscritto con il titolo dedicatorio.

L’edificio fu però distrutto alla fine del II secolo d.C. forse a causa del terremoto.

La struttura è ripartita in tre ambienti principali che erano parzialmente scavati nel tufo; l‘edificio centrale, il vero e proprio sacello [ dal lat. sacellum, dim. di sacrum «recinto sacro» ] , consiste in un tempietto a podio di pianta rettangolare davanti al quale è situato l’altare; mediante una gradinata di marmo, fiancheggiata da due podi di muratura, in origine rivestiti di lastre di marmo e sormontati da statue, si accede al pronao tetrastilo con colonne in cipollino dotate da capitelli di tipo pergameno, sopra il cui epistilio ( architrave costituito di blocchi di marmo ), recante l’iscrizione dedicatoria, era il frontone decorato con rilievi.
L’ambiente a destra del sacello, realizzato in opus reticulatum, era adornato di rivestimenti in stucco ed intonaco dipinto sulle pareti e sulla volta a botte ed a crociera.

Il monumento fu scoperto nel 1967, quando furono trovate le statue di Vespasiano, Nerva, Tito, dell’Abbondanza, e di alcune divinità tra cui, Asclepio, Apollo e Venere, una del tipo della Piccola Ercolanese ed un’altra su delfino, ora esposte nell’apposita sala del Museo Archeologico dei Campi Flegrei (museo ubicato Castello di Baia), dove è custodito il complesso architettonico, epigrafico e scultoreo del sacello degli Augustali.

INFORMAZIONI

Indirizzo: Via Miseno, Bacoli (NA)

Ingresso libero

Visitabile dall’esterno o rivolgendosi all’Associazione Misenum (tel. 0815233977)

 

 


Visualizzazione ingrandita della mappa